Montefortino e il Santuario dell’Ambro

Se volete passare una giornata tra natura e borghi questo è un piccolo itinerario che vi proponiamo: potete arrivare al mattino nei pressi del Santuario sul fiume Ambro (il più antico delle Marche), pranzare e poi proseguire nella visita di Montefortino, un borgo incastonato tra i Sibillini.

Noi abbiamo fatto così, portandoci anche un piccolo barbecue per arrostire nei pressi del fiume Ambro: la “pratica” può sembrare poco rispettosa in questi luoghi, in realtà molte famiglie si organizzano così anche se, in alternativa, potete scegliere di mangiare in uno dei ristorantini dal menu tipico.

fiume ambro fiume ambro

santuario ambro

Il luogo si raggiunge comodamente in auto fino al parcheggio nei pressi del fiume, vi segnaliamo che, essendo un posto molto frequentato anche dai locali, è consigliabile arrivare presto il mattino. La piccola escursione lungo il fiume vi porterà fino alla statua di Santina, la bimba sordomuta che 1000 anni fa portava sempre fiori presso un’immagine della Vergine che un giorno le donò l’uso della parola: potete arrivare sul fiume facilmente, noi siamo arrivati con Tommaso di appena un anno e mezzo e ci siamo goduti l’aria fresca e i colori della bellissima montagna.

Dopo aver fatto un riposino e giocato un po’, ci siamo diretti a Montefortino per una piccola passeggiata nel borgo: fermatevi a visitare la strana casa del pittore Fortunato Duranti che qui è nato nel 1787.

IMG_4183

montefortino fortunato duranti

NB. al momento in cui scriviamo, a causa del sisma del 2016, la Pinacoteca “F. Duranti” non è visitabile per cui vi suggeriamo di informarvi per la visita controllando il sito www.retemusealedeisibillini.it

Sito web: www.madonnadellambro.it