Mangiare gourmet con i bambini da Vere Italie a Macerata

Riapre dopo un restyling il ristorante Vere Italie di Macerata, in pieno centro storico, dove abbiamo provato il nuovo menu dedicato alla tradizione preparato da una giovanissima squadra di chef !

Siamo stati a Macerata da Vere Italie che ci ha proposto una cena degustazione in cui sono state presentate le novità della stagione invernale. Un viaggio attraverso l’offerta culinaria del locale spiegata nei dettagli da Stefano Parcaroli e dalla brava gastronoma Georgia Andreozzi.
Abbiamo ricevuto un ottimo benvenuto con il cocktail “Rosso Desiderio” (presentato questa estate in omaggio allo Sferisterio), e subito dopo abbiamo assaggiato alcune proposte inserite in carta nel percorso degustazione.

Gli chef

Alessandro Coccia lavora da Vere Italie fin dall’apertura mentre Andrea Loncao, Paolo Angelucci e Gabriele De Berardinis sono i tre i nuovi cuochi che vengono dall’Accademia di Niko Romito (la Scuola di alta formazione e specializzazione professionale dedicata al mondo della ristorazione e della cucina) e da esperienze lavorative in alcuni locali. 
I dolci, invece, sono affidati alle mani e alla fantasia del pastry chef Roberto Molesti e del suo vice Tobia Agnani.

Stefano Parcaroli e lo chef Paolo Angelucci di Vere Italie

Il menu

Abbiamo provato un menu degustazione (quindi piccole porzioni, in realtà i piatti sono proprio abbondanti), e le carni sono la cosa che ho apprezzato di più: dalle costine di maiale (delle fattorie Scibè, che conosciamo molto bene!) in pomodoro agrodolce e olive ascolane, fino alla faraona in brodo e angostura (che io generalmente non mangio!): ottime! Ciò che ci è piaciuto di più forse è stata la semplicità nella “complessità” di preparazione del piatto, che tuttavia è stato presentato senza impalcature o “esagerazioni”: quando ci si incontra con la tradizione, queste ultime sono sempre un rischio dietro l’angolo.

Costina in pomodoro agrodolce e olive tenere ascolane DOP
Tortello fatto a mano ripieno di carne con panna, brodo di prosciutto con infusione di funghi porcini e polvere di piselli

In chiusura è stata la volta del dessert: abbiamo provato un dolce tutto estivo (grazie anche al grande successo che ha avuto) e la foto parla da sola!

Il dessert al limone di Vere Italie

Il ristorante offre oltre 180 etichette di vini locali, può essere anche un’ottima soluzione per un aperitivo o un pranzo veloce. Inoltre, il ristorante ha una piccola “bottega” dove, se volete portare a casa un pezzetto di tradizione, potete scegliere tra tantissimi prodotti.

La bottega di Vere Italie

A questo link trovate tutti menu proposti da Vere Italie.

E i bambini?

Sicuramente quando pensiamo di uscire a mangiare con i bambini ci viene in mente un ristorante “da battaglia”, uno che ci permetta di goderci la serata senza la preoccupazione di disturbare gli altri ospiti. Vere Italie ha pensato ad una bellissima e capiente saletta “familiare” (dotata di seggioloni di ultima generazione!) che si affaccia proprio sulla cucina “a vista” del ristorante: qui i bambini potranno gustare i piatti della tradizione rielaborati dagli chef e nel frattempo osservarli al lavoro, potranno scegliere dal menu su iPad quello che preferiscono (e ove ci fosse “bisogno” in bagno c’è un comodo fasciatoio!)

Quanto costa?

Mangiare da Vere Italie è più economico di quanto ci si aspetti e soprattutto più buono! Potete scorrere i prezzi del menu sul sito Vere Italie!

Ci sentiamo di consigliarlo? Sì! Potrebbe essere una bella occasione per passare una serata in famiglia e approfittare dell’occasione per insegnare ai bambini l’importanza di un pasto elaborato e “presentato” con grande maestria.

La cucina “a vista”
La saletta “conviviale”
Il menu “ad alta tecnologia” di Vere Italie

Orari di apertura

Il locale è aperto tutti i giorni, tranne il mercoledì, per il pranzo, l’aperitivo e la cena.

Come raggiungere il ristorante

Il parcheggio più comodo (la sera gratuito) è quello su più piani dei giardini Diaz. Con un comodo ascensore interno vi ritroverete proprio in centro su via Crescimbeni, davanti l’ingresso del ristorante.

Clicca per il sito di Vere Italie.

Cosa vedere a Macerata con i bambini?

Museo della carrozza

Museo della scuola “Paolo e Ornella Ricca”

Museo di storia naturale di Macerata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + diciotto =