Belforte del Chienti, Piefavera, Serrapetrona: borghi da scoprire

Ci sono borghi bellissimi nel maceratese, alcuni sofferenti per via delle ferite lasciate dal terremoto, altri vivissimi e bisognosi di non essere dimenticati. Grazie all’idea di Erica Carassai supportata da Chiara Palmieri, siamo partiti alla volta del maceratese, verso luoghi per molti di noi ancora quasi non esplorati.

Siamo partiti dal grazioso borgo di Belforte del Chienti, dalla piccola piazza che nasconde un tesoro preziosissimo, il polittico di Giovanni Boccati. Come sempre, nelle Marche, siamo accolti da un grande affetto, sincero, appassionato per la propria terra, accompagnato dalla grande dignità di chi, nonostante le evidenti difficoltà che il terremoto ha portato con sé, non cede alla rassegnazione anzi, fa della necessità una ricchezza.

Belforte del Chienti

Belforte del Chienti

Dopo un breve giro nella piazza raggiungiamo Palazzo Bonfranceschi, un bellissimo edificio che, oltre ad essere stato trasformato in Bed & Breakfast, al piano terra ospita una ricca collezione di artisti contemporanei, locali e non, che testimoniano la grande vivacità culturale di questo borgo. Infatti qui, proprio a Belforte, nella chiesa di San Sebastiano dal bellissimo portale quattrocentesco in argilla, è allestito il Midac (Museo Internazionale Dinamico di Arte Contemporanea), un piccolo spazio ricco di opere di artisti da tutto il mondo.

palazzo Bonfranceschi

Palazzo Bonfranceschi

Da qui il viaggio fino a Serrapetrona è breve: conosciuta moltissimo per la sua vernaccia, non potete non portare i vostri bimbi a vedere il dinosauro che vive qui, ne abbiamo già parlato in questo articolo >> http://www.marcheforkids.com/la-conquista-del-cielo-un-piccolo-museo-a-serrapetrona-mc/

img_8200

Il dinosauro di Serrapetrona

schermata-2017-01-04-alle-22-44-08

Il polittico di Serrapetrona di Lorenzo D’Alessandro

schermata-2017-01-04-alle-22-43-54

Pievefavera

Ora un salto a Pievefavera, che ci ha davvero stupiti: arroccata sopra il lago di Caccamo vale di sicuro una visita: il castello, le viuzze curate e il panorama sono quanto di più bello si veda nei dintorni.

schermata-2017-01-04-alle-22-44-24

2 commenti

  • Sara Bolognini scrive:

    A Valcimarra paese accanto Pieve Favera, c’è la casa dei miei genitori da poco ristrutturata…anche quella un gioiello nella natura!!
    Una mura tutta dipinta, un ulivo simbolo della pace, e poi soli di terracotta…piante ovunque.. una passerella arcata!!
    In primavera è uno spettacolo!!